top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

Perché meglio la frutta fresca dell'estratto?

Nei cambi di stagione si è sempre un po' più stressati e spossati, soprattutto a settembre che risulta essere il mese di "riinizio", la scuola, il rientro a lavoro dopo le ferie, l'inizio di nuovi progetti, ecc.

Quindi cosa c'è di meglio, se non un pieno di vitamine e minerali mangiando frutta??


Come funziona una centrifuga?? E un estrattore??


La centrifuga è un macchinario con delle lame molto affilate che possono andare ad altissime velocità. Perciò sminuzza molto finemente la frutta e la verdura che introduciamo producendo un succo più o meno zuccherino a seconda della tipologia di alimento che abbiamo scelto.

L'estrattore invece è un macchinario che presenta una "vite" chiamata coclea che spreme frutta e verdura, da ciò si ricava un succo più o meno denso sempre a seconda dei cibi scelti.


Quali sono le differenze e le uguaglianze tra i due elettrodomestici??


La differenza principale sta nella velocità di estrazione. Infatti, spiegato anche il meccanismo di funzionamento, si deduce che la centrifuga vada ad una velocità molto più elevata e per questo motivo nella maggior parte dei casi molte vitamine e sali minerali vanno a perdersi per via del surriscaldamento del macchinario causando la degradazione dei micronutrienti. Invece l'estrattore lavora a bassa temperatura di conseguenza non esiste questo problema.

Purtroppo entrambi i succhi ottenuti contengono poca fibra, come possiamo vedere dagli scarti, quindi attenzione allo zucchero!!


Quando scegliere l'estratto al posto della frutta fresca??


Durante diete particolari, come per esempio in caso di patologie intestinali in stato di infiammazione, è molto utile una dieta a basso residuo, ovvero a basso contenuto di fibre, perciò questi elettrodomestici diventano davvero necessari in modo da apportare il più possibile vitamine e minerali senza affaticare l'intestino.

Per un buon estratto non utilizzare alimenti a bassa percentuale di acqua che rovinerebbero il macchinario come banane, fichi o avocado. Inoltre evitare alimenti molto zuccherini come uva o cachi in modo da non far diventare un succo sano una bomba di zuccheri semplici!! Per la stessa ragione non andrebbe aggiunto zucchero al preparato.


In conclusione in caso di assenza di patologia e quindi di una dieta Mediterranea è sempre meglio consumare cinque porzioni tra frutta e verdura freschi in modo da arrivare al fabbisogno giornaliero di 30 g di fibra al giorno. Ma ogni tanto è sicuramente meglio fare un estratto a casa con frutti e verdure ricchi in fibra, come pere e sedano, invece che consumare succhi già pronti.


Hai ancora qualche dubbio?? Scrivimi qui sotto o sui social e saprò soddisfare tutte le tue curiosità!!



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page