top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

#LaLiquirizia

La liquirizia è una pianta erbacea perenne, è da sempre utilizzata a scopo medico in Grecia, Cina e anche Europa.


Il principio attivo che rende la liquirizia così importante è la glicirrizina. Questa sostanza ha un potere dolcificante fino a 100 volte maggiore del saccarosio (zucchero comune).


Inoltre ha proprietà antinfiammatorie, digestive, rinfrescanti e antimicrobiche. Ha anche un'azione benefica in caso di ulcera gastrica.


Dal punto di vista bromatologico 100 g di prodotto contiene 3,7 g di proteine, 5,2 g di grassi e 76,7 g di carboidrati per un totale di 349 calorie.


Attenzione, in grandi quantità può portare ad aumentata perdita di potassio e ritenzione di sodio che riduce la necessità corporea di acqua e quindi ad ipertensione. È sconsigliato anche in caso di gravidanza.


La radice di liquirizia è commercializzata secca o fresca, sotto forma di bastoncino che può essere masticato o utilizzato in infusione per tisane.

L'estratto di liquirizia è utilizzato per dolciumi, liquori o per l'inscurimento della birra.

Ma il prodotto con più proprietà benefiche è sicuramente la liquirizia pura, ovvero senza aggiunta di zuccheri, che si trova sotto forma di capsule.


Al momento la glicirrizina è anche protagonista di studi come rimedio contro il Covid-19.


Curiosità: nel 2011 la liquirizia di Calabria ha ottenuto il riconoscimento DOP (Denominazione di Origine Protetta).


E tu cosa ne pensi? Vuoi altre informazioni o cerchi nuovi spunti per altre ricette? Scrivi un commento e scegli l'alimento del prossimo mercoledì.


Post recenti

Mostra tutti

#IlGrano

#LAnanas

コメント


bottom of page