top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

#IlKiwi

Il kiwi è un frutto autunnale coltivato in diversi paesi, il più importante è la Cina con una produzione pari alla metà di quella mondiale.


Ne esistono principalmente due varietà, il kiwi verde e quello giallo.

Il kiwi verde ha appunto la polpa verde e la buccia ricoperta di peli; invece il kiwi giallo è più allungato, ha la polpa gialla e la buccia liscia. Per quanto riguarda il gusto, il kiwi giallo o gold ha un sapore più dolce e meno aspro rispetto al verde.


Una tipologia molto più rara è il kiwi rosso, è più piccolo, buccia liscia e a partire dal centro, e quindi ai semi, ha sfumature rosse più o meno intense. Il sapore è molto più dolce rispetto a tutti gli altri.


Dal punto di vista bromatologico 100 g di prodotto contengono 1,2 g di proteine, 0,6 g di lipidi, 9,0 g di carboidrati per un totale di 44 calorie. Inoltre contiene 2,2 g di fibra, è ricco in potassio in grado di ridurre il rischio di calcoli renali frequenti e di perdita di tessuto osseo nella normale condizione di invecchiamento e vitamina C.


Infatti il kiwi è uno dei frutti con più vitamina C, più delle arance e più del limone!! Questo lo classifica come ottimo antiossidante e protettivo del sistema immunitario.


Il kiwi può essere consumato fresco oppure essiccato. In commercio esistono bustine di frutta essiccata tra cui il kiwi, il problema maggiore sta nell'aumento significativo di carboidrati semplici, esasperato se, oltre che disidratati, sono anche zuccherati.


È ottimo anche come ingrediente per macedonie, frullati, dolci, in abbinamento con formaggi o fatto a salsa con olio, sale e pepe da accompagnare a piatti di pesce.


Una curiosità: per accelerare la maturazione basta mettere i kiwi in un contenitore con delle mele o pere.


E tu cosa ne pensi? Vuoi altre informazioni o cerchi nuovi spunti per altre ricette?

Scrivi un commento e scegli l'alimento del prossimo mercoledì.



Post recenti

Mostra tutti

#IlGrano

#LAnanas

Commentaires


bottom of page