top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

#IlPollo

Leggendo i vari post ho notato che non abbiamo mai parlato di carne!! Oggi è arrivato il momento del pollo.


Il pollo è un animale da cortile con origini indiane, adesso allevato in tutto il mondo. La carne di pollo è una carne bianca e le caratteristiche bromatologiche di 100 g di petto di pollo sono 23,3 g di proteine, 0,8 g di lipidi e 0 g di carboidrati, per un totale di 100 kcal. Ovviamente i valori di grassi aumentano se si consumano altre parti, quali coscia, ala, sovracoscia, soprattutto se si consuma anche la pelle che apporta un'introduzione maggiore anche di colesterolo.

Il pollo viene consumato e consigliato nelle diete per il contenuto di proteine ad alto valore biologico; invece tra i micronutrienti si possono apprezzare il fosforo fondamentale per la salute di ossa e denti e la vitamina B3 fondamentale per la respirazione delle cellule, favorisce la circolazione sanguigna, la digestione ed è protettiva per la pelle.


Ma qual è la differenza tra pollo, gallo e gallina??

Quando si parla di questi animali ci si riferisce alla stessa specie, quella del gallus gallus. Dal pulcino si passa al pollo che arriva ad un peso di circa 1,5 kg e ad 1 anno di età, dopo di che si sviluppa in femmina e quindi pollastra e gallina, oppure in maschio e quindi galletto e gallo.

Esiste anche il cappone, gallo adulto castrato a 2 mesi di vita che può arrivare fino a 2,5 kg.


Gli allevamenti intensivi di polli sono spesso sotto accusa a causa dello spasmodico utilizzo di farmaci e dell'incuranza di leggi circa la pulizia e lo stato di benessere generale degli animali. La somministrazione di farmaci, tra cui vaccini ed antibiotici, devono essere autorizzati e documentati da un veterinario, e gli animali presenti nell'allevamento devono essere sottoposti a ispezione almeno due volte al giorno. Il problema esiste quando questo non viene fatto e per ovviare a malattie che possono colpire e quindi far ammalare e uccidere i polli, viene somministrata un quantità non legale di farmaci. Molte indagini hanno trovato tracce di antibiotici nella carne che viene commercializzata, questo potrebbe portare ad antibiotico resistenza anche nell'uomo.

L'unica soluzione è aumentare i controlli da parte delle autorità e aumentare l'attenzione nella lettura dell'etichette da parte di noi consumatori.


Parlando di cottura, il pollo può essere consumato intero arrosto, bollito, fritto oppure in insalate o per fare polpette e polpettoni.


E tu cosa ne pensi? Vuoi altre informazioni o cerchi nuovi spunti per altre ricette?

Scrivi un commento e scegli l'alimento del prossimo mercoledì.


Post recenti

Mostra tutti

#IlGrano

#LAnanas

Kommentare


bottom of page