top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

#IlFagiolo

Oggi è la giornata internazionale dei legumi, quindi parliamo del fagiolo.


Questo legume nasce dalla pianta del fagiolo che fu importata dall'America dai Conquistadores.

Dal punto di vista nutrizionale, 100 g di prodotto fresco contiene 10,2 g di proteine, 0,8 g di lipidi, 22,7 g di carboidrati e 4,8 g di fibra per un totale di 133 kcal.

Una componente importantissima è la fibra che dona senso di sazietà, riduce l'innalzamento della glicemia e se ne consigliano almeno 30 g al giorno.


Esistono tante varietà di fagioli, quali i Borlotti, i Cannellini, i fagioli rossi, ma all'incirca hanno tutti la stessa composizione bromatologica, che, invece, cambia molto a seconda della conservazione. Per le stesse quantità, un fagiolo fresco ha le caratteristiche suddette, uno secco ha molte più calorie per il suo ridotto contenuto in acqua e quindi di peso, uno in scatola ha un maggior contenuto in sale. Per questo quando si consumano fagioli, o qualsiasi altro alimento, in scatola si consiglia di sciacquare bene il prodotto sotto acqua corrente.


Il fagiolo, inoltre, contiene molti micronutrienti come

calcio e fosforo, fondamentali per la salute delle ossa e dei denti;

potassio, in grado di ridurre il rischio di calcoli renali frequenti e di perdita di tessuto osseo nella normale condizione di invecchiamento;

ferro, necessario per la sintesi di emoglobina e di collagene;

e cromo, dato dalla lunga cottura, che aiuta a ridurre colesterolo, trigliceridi e glucosio nel sangue.


Numerose le ricette in cui è protagonista come nell'intramontabile pasta e fagioli, o perché no, in un piccantissimo chili con carne.

Una curiosità, anche i baccelli si possono utilizzare per fare tisane diuretiche e depurative.


E tu cosa ne pensi? Vuoi altre informazioni o cerchi nuovi spunti per altre ricette?

Scrivi un commento e scegli l'alimento del prossimo mercoledì.



Post recenti

Mostra tutti

#IlGrano

#LAnanas

Comentarios


bottom of page