top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

Perché fare gli spuntini?

Lo spuntino, come la colazione, è uno dei pasti maggiormente sottovalutato e quindi evitato.


Secondo le linee guida, sia lo spuntino a metà mattina che quello a metà pomeriggio dovrebbero occupare circa il 5% delle calorie totali assunte durante la giornata per un totale del 10%.


Quando passa molto tempo tra i tre pasti principali colazione, pranzo e cena, si tende ad arrivare molto affamati al tavolo, invece gli spuntini sono molto utili per spezzare la fame ed evitare il problema. Infatti questo comporta ad un aumento della velocità nell'ingurgitare cibo, e soprattutto una mancanza di attesa nel preparare una pietanza sana ed adatta, scegliendo invece cibi pronti al consumo.

Inoltre il corpo dovrebbe essere sempre attivo per mantenere alto il metabolismo basale.


È anche bene non esagerare con gli spuntini!!

Infatti come sopracitato dovrebbe occupare il 5% delle calorie totali giornaliere. Questo significa che un buono spuntino si fa a metà mattina e metà pomeriggio con le giuste quantità e qualità di alimenti.

Per esempio sono ottimi della frutta fresca o della frutta secca, uno yogurt, ecc. da evitare cibi contenenti molti grassi, come patatine fritte, e molti zuccheri semplici, come merendine o dolci.


Lo spuntino dipende moltissimo anche dal tipo di attività che si fa. In caso di attività sportiva lo spuntino si dovrebbe distinguere in prima, durante e dopo l'attività, elaborando una dieta specifica ed equilibrata per garantire l'energia per lo svolgimento dello sport e il giusto apporto di proteine per la crescita del muscolo. In questi casi è importante anche distinguere i giorni in cui si fa attività fisica dai giorni di riposo.


Hai ancora qualche dubbio?? Scrivimi qui sotto o sui social e saprò soddisfare tutte le tue curiosità!!



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page