top of page
  • Immagine del redattoreAlice Pellegrini

Perché sostituire il latte vaccino non fa dimagrire?

Il latte è la base di moltissime colazioni, soprattutto in Italia, ma in molti cercano di evitare il latte di mucca e preferire quelli vegetali come quelli di soia, di mandorle o di cocco. In persone sane, il latte vaccino è una buona fonte di proteine e calcio, quindi perché questa abolizione, in ogni caso??


Sostituire il latte non sempre significa stare meglio!!


Partendo dal presupposto che il latte di mucca parzialmente scremato contiene 3,2 g di proteine, 1,6 g di lipidi e 5,1 g di carboidrati per un totale di 46 kcal per 100 g di prodotto, analizziamo i diversi tipi di latte di origine vegetale.


Il latte di soia, in linea di massima è il più favorito in caso di sostituzione, poiché contiene quasi lo stesso quantitativo di proteine e lipidi, essendo la soia un legume. Ancora migliore è la versione senza zuccheri.


Il latte di mandorla o di nocciola, invece, contiene sì meno calorie, ma anche un quantitativo di proteine nettamente inferiore a quello del latte vaccino, anche qui preferire la versione senza zuccheri.


Il latte di riso o d'avena ha le stesse calorie del latte vaccino, ma date solamente dalla quantità di carboidrati e zuccheri a discapito delle proteine che rasenta lo zero.


Infine il latte di cocco, poche calorie, zero proteine, pochi grassi ma tutti saturi!!


E se si ha intolleranza al lattosio??


L'epidemiologia dell'intolleranza al lattosio è molto alta; infatti circa il 40-50% degli italiani ne soffre. In questi casi come sopracitato si può fare affidamento al latte di soia, oppure a latte e latticini, come mozzarella o ricotta, senza lattosio.


Infatti il latte senza lattosio ha una composizione perfettamente sovrapponibile a quella del latte vaccino, con la sola differenza che il lattosio è precedentemente diviso in carboidrati più semplici, compito fatto dall'enzima lattasi che manca nelle persone intolleranti, e quindi facilmente digeribile.


In conclusione bisogna sempre preferire alimenti il più possibile freschi e naturali, e se c'è bisogno di sostituire affidarsi sempre ad un professionista che saprà consigliarti al meglio quello che fa per te.


Hai ancora qualche dubbio?? Scrivimi qui sotto o sui social e saprò soddisfare tutte le tue curiosità!!


Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page